Quarantena: I bambini le vittime maggiori

Un sondaggio condotto dal CSI di Roma ha evidenziato come i bambini ed i preadolescenti sono quelli che hanno recepito meno gli allenamenti a casa

Attreverso lo strumento del questionario on line, fatto pervenire alle famiglie dei ragazzi tesserati con l’Ente di Promozione Sportiva CSI, quelli che risultano i più penalizzati dalla quarantena a causa del Coronavirus sono i bambini e quelli in età preadolescente.

Sono infatti coloro che hanno recepito peggio tutti gli sforzi operati da Tecnici, Società sportive e preparatori, che con tanta solerzia hanno cercato di aiutare gli sportivi praticanti attraverso video e allenamenti on line, da eseguire all’interno delle proprie mura domestiche. Poco interesse da parte dei più piccoli, che si sono sommati al popolo dei sedentari, solo la metà dei ragazzini ha continuato ad allenarsi seguendo le tabelle via web. Secondo il sondaggio, inoltre, molti genitori hanno manifestato il proprio disappunto nei confronti delle associazioni dove i figli risultano essere tesserati, in quanto non sarebbero state in grado di mantenere il filo relazionale con i propri giovani atleti. Un spunto per loro, sottolinea Csi Roma, per riflettere sulla propria progettualità.

Confortanti rimangono invece le risposte circa la voglia di riprendere le attività, soltanto il 2% non inizierà subito per paura del virus.

Pubblicato da Redazione

Giornale regionale amatoriale sullo sport

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: