Palermo:Ciclismo Scuola e Ambiente su Rai 1 il 12 Giugno su Speciale TV7

Con l’avvio dell’allenamento all’aria aperta, la Rai ha realizzato le riprese televisive dell’attività che si sono svolte martedì 9 Maggio 2020

Insieme torneremo a volare“, è lo slogan che anima l’iniziativa di Community Hub, l’attività rivolta ai ragazzini che prendono parte al progetto Ciclismo Scuola e Ambiente,e che ha attirato perfino l’attenzione di Rai 1, che ha dedicato uno speciale si TV7 in onda il Venerdì 12 Giugno alle 23.30.

Con l’avvio di martedì 9 giugno 2020 a Palermo, al Giardino Vincenzo Florio, della Community Hub a Palermo, sono diversi i significati in generale e comunemente accettato del concetto di sport. Se da un lato molti ne parlano come di un grande strumento di aggregazione ed inclusione sociale, sostenendo il diritto collettivo al gioco e all’attività fisica, dall’altro viene ancora spesso relegato a mera attività ludica per il tempo libero, separata e ben distinta dal resto delle attività sociali e culturali rilevanti nel processo educativo e formativo dei singoli e della comunità, tutela della salute, amore per ambiente, passione per lo sport.

Crediamo che lo sport – ci dice Emilio Pomo, promotore dell’iniziativa – svolga un ruolo significativo nei processi di trasformazione sociale: è infatti uno strumento che ha la capacità di valorizzare le potenzialità (non solo fisiche) delle persone che lo praticano ed è, di per sé, un grande dispositivo di coesione sociale, un aggregatore naturale. Lo sport mette insieme popolazioni che hanno diversa provenienza, appartenenza, contesto sociale di riferimento, ma che parlano, comunicano e si ritrovano attorno alla condivisione di una passione e di un interesse specifico. Lo sport contribuisce a creare relazioni e comunità avvalendosi del corpo come ancoraggio imprescindibile per luoghi e territori. In questa sede, la riflessione che proponiamo vuole argomentare come l’attività sportiva, per le sua caratteristiche intrinseche, possa rappresentare un elemento essenziale anche per un ragionamento attorno al tema dei cosiddetti “community hub”. I community hub sono spazi fisici che mettono anzitutto al centro la relazione persone-comunità. Sono spazi dove i desideri, i bisogni e le competenze di ciascuno possono emergere, incontrarsi e aggregarsi, dando vita a nuovi legami e appartenenze sociali a vocazione locale. Sono luoghi in cui si moltiplicano le occasioni di scambio, si intrecciano pratiche di prossimità, si condividono immaginari di futuro: le persone divengono risorsa per i gruppi e le reti di prossimità e, viceversa, i vicinati e le comunità di affinità diventano palestre di capacitazione per le persone. Lo sport rigenera gli spazi e gli spazi abilitano le pratiche sportive.
Lo sport dunque al contempo come occasione di coesione sociale e di rigenerazione urbana a partire da un uso più intenso, diversificato, temporaneo tanto degli spazi dedicati allo sport quanto dello spazio urbano più in generale.

Emilio Pomo
Coordinatore del Progetto

Pubblicato da Redazione

Giornale regionale amatoriale sullo sport

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: