I^ Selettiva Centro-Sud MX Junior, siciliani protagonisti a Rocca di Neto

Una grande emozione al di là dell’evento sportivo in se stesso. La prima Selettiva Centro-Sud Mx Junior a Rocca di Neto nel Crotonese, ha visto diversi piloti siciliani protagonisti ma soprattutto un senso comune d’orgoglio e di compiacimento per come l’organizzatore Massimiliano Maida e la sua famiglia, siano riusciti a mettere su una kermesse simile nel nome del compianto figlio ed ex pilota Chicco Maida a cui è stato intitolato il crossodromo. E tra una gara e l’altra, anche una commovente cerimonia di ringraziamento (con la famiglia Maida al completo davanti ai cancelletti di partenza e la moto e il casco di Chicco #8 proprio lì davanti) che ha fatto stropicciare gli occhi ai presenti. Fra i quali anche il presiedente regionale della Fmi Sicilia, Totò Di Pace che insieme con il responsabile regionale settore Motocross, Salvo Catinello, ha seguito l’evento sottolineando l’importanza di una manifestazione simile per tutto il centro-sud d’Italia (vedi intervista video sotto).

Per quanto concerne le gare, i piloti siciliani sono stati assoluti dominatori nella classe 85: nella senior l’etneo Alfio Pulvirenti ha dominato le due manche, nella Junior stesso discorso per il palermitano Gennaro Utech, laddove si sono segnalate anche le ottime performance del messinese Pierpaolo Mosca (quarto assoluto) e del siracusano Alessandro Di Pietro, quest’ultimo infortunatosi in gara 1 ma caparbio quanto basti per salire in sella alla sua moto in gara 2 e chiudere terzo (quinto assoluto).

Nella 65 Debuttanti poi, buon quinto posto per il siracusano Giovanni Veneziano, mentre nella 125 non c’è stata gloria per i colori siciliani e gli unici due ad essere entrati tra i primi venti sono stati il messinese Eros Aricò e l’etneo Davide Marabotto. Per come era partito ci sarebbe potuto essere stato anche un terzo siciliano, il siracusano Matteo Altiero che però ha subìto un brutto incidente a causa dello spegnimento della moto ed è stato costretto alle cure dei sanitari e il trasporto in ospedale (lo stesso poi posterà una foto qualche ora dopo e a lui tutto il comitato Fmi SICILIA ha rivolto l’augurio di una pronta guarigione). Sempre in questa classe, infine, l’altro siracusano Matteo Scalogna si è aggiudicato l’YZ Yamaha bLU cRU Challenge.

Pubblicato da Redazione

Giornale regionale amatoriale sullo sport

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: