Filippo Randazzo: Nei 100 mt migliora il personale di due decimi

“Abbiamo lavorato tanto sulla velocità di base”. Si è visto a Rieti: Filippo Randazzo (Fiamme Gialle) abbatte di due decimi il primato personale dei 100 metri siglato lo scorso anno e scende a 10.32 (+0.7), un crono che è quasi da velocista puro, prestazione che va letta con ottimismo in prospettiva salto in lungo. Sul rettilineo del Guidobaldi, sette giorni dopo l’8,12 sulla pedana di Savona, il 24enne catanese allenato da Andrea Matarazzo compie progressi anche nello sprint, piace soprattutto nella fase lanciata dopo una partenza da aggiustare, e si mette alle spalle il bulgaro Petar Peev, 10.50, e Nicholas Artuso (Fiamme Gialle), 10.55. Poco oltre metà gara si rialza invece Antonio Infantino (Athletic Club 96 Alperia) per un fastidio muscolare. “È stato un ottimo test in vista del lungo – il commento di Randazzo – sapevo che potevo valere il personale… ma da quello a correre 10.32 ce ne passa! È normale, quindi, che io sia molto felice. Adesso bisognerà gestire questa velocità in pedana e cercare di sfruttarla il più possibile, a partire dal 1° agosto a Trieste”

Pubblicato da Redazione

Giornale regionale amatoriale sullo sport

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: