Al via gli allenamenti di nuoto in Sicilia

di Marco Mattia Conti

Finite le vacanze per molti, la maggior parte dei nuotatori agonisti siciliani torna in vasca da oggi a ‘macinare’ chilometri.

Una stagione strana, quest’ultima che abbiamo vissuto, avversata dalla chiusura degli impianti e dalla impossibilità di allenarsi da inizio marzo e rientrati in vasca da metà maggio o da giugno, ma che ha riservato comunque forti emozioni sia al rientro ufficiale con i Campionati Italiani di categoria su base regionale di fine luglio, sia, per i più forti, con la partecipazione ai Campionati Italiani Assoluti – 57° Trofeo Settecolli del 11-13 agosto.

Quindi dopo le meritate vacanze, chi solo una decina di giorni, chi quasi un mese, ecco che alcune squadre sono già pronte al via per entrare in vasca e riprendere gli allenamenti, altre faranno ritorno solo da inizio settembre.

Ma cosa ci aspetta, cosa e come sarà il rientro e soprattutto in prospettiva di cosa? La situazione Covid19 non è tra le migliori, per vari motivi, il tanto paventato ripartire della curva contagi che veniva prospettata ad ottobre/novembre con i primi freddi, in realtà è già subito alle porte, quindi che fare?

Si naviga a vista. Il Governo sembra intenzionato come in altre Nazioni europee, a non sperimentare più un lockdown totale come quello vissuto da marzo a inizio maggio, bensì a chiusure controllate e focalizzate su alcuni settori che più potrebbero creare allarme. E’ stata così la volta delle discoteche, ma si prospettano altri interventi in altri settori, quali la scuola o comunque aree come spettacoli al chiuso o se all’aperto la dove non sia possibile rispettare le regole base di prevenzione, quali distanziamento, uso delle mascherine e sanificazione delle mani.

In questo potrebbe rientrare come normale la situazione eventi, anche se solitamente la stagione agonistica non entra nel vivo prima di metà novembre con le prime date, ove attualmente c’è la possibilità di eventi all’aperto e parzialmente al chiuso con o senza la presenza del pubblico…ma di questo ne potremo parlare più ampiamente solo dopo che la situazione contagi sarà più chiara e soprattutto alla luce di eventuali nuovi provvedimenti restrittivi da parte del Governo.

Ora si tratta solo di rientrare in vasca, alcuni non hanno mai smesso a rigor del vero frequentando il nuoto in acquee libere, ma per la maggiorparte si tratta di rientrare in acqua per allenarsi in piscina dopo alcune settimane di ‘fermo’ per cui sarà importante rispettare alcune regole.

Un ritorno ad una alimentazione più sana, ad orari di veglia/sonno più equilibrati a una gestione dei tempi di rientro alla normalità che coinvolge atleti e famiglie degli atleti, da cui l’importanza spesso sottovalutata di una corretta informazione ai genitori sul cosa e sul come farlo per rendere il tutto meno traumatico possibile per gli atleti.

SportWebSicilia in collaborazione con Nuotosicilia.it non può che augurare a tutti un buon rientro agli allenamenti in vasca con la speranza che la stagione futura sia più favorevole e ricca di buone prestazioni e conseguenti successi.

Pubblicato da Redazione

Giornale regionale amatoriale sullo sport

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: