La scienza dimostra che i ciclisti non intralciano le auto

Lo studio è stato condotto su sei strade di Portland, nell’Oregon, e ha coinvolto due scenari: il primo in cui un ciclista ha pedalato in modo continuativo davanti a un’autovettura, il secondo in cui la bicicletta era sostituita da un’auto.

Secondo l’indagine le differenze di velocità effettive erano generalmente dell’ordine di 1,5 km/h o meno, una cifra davvero risibile.Inoltre, lo studio ha scoperto che le persone che guidavano la bici in discesa avevano meno probabilità di essere sorpassate dalle auto, poiché viaggiavano più rapidamente rispetto a quelle su strade pianeggianti. Lo stesso è accaduto con l’uso di e-bike invece che biciclette tradizionali.Dal report emerge quindi che i ciclisti di e-bike “non sono così svantaggiati dalle salite e hanno migliori prestazioni di viaggio in termini di velocità e accelerazione. Quindi, in una strada a basso volume di traffico e a bassa velocità, gli automobilisti hanno meno probabilità di superare le e-bike perché il differenziale di velocità tra i due mezzi è più piccolo o forse pari a zero”

(fonte Bikeitalia)

Pubblicato da Redazione

Giornale regionale amatoriale sullo sport

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: