L’etica professionale tra Tecnici e tra Società: benvenuti nella giungla…

di Marco Mattia Conti

Ogni anno come sempre si ripropone il solito problema, ad inizio settembre al momento di riprendere gli allenamenti ecco che si materializzano i cambi di casacca. Succedono, per carità, sono un fattore statistico ormai, ci sono e quindi vanno affrontati, senza che il motivo intrinseco sia poi quello vero ed effettivo, capitano e vanno assorbiti, assimilati, attutiti ed infine digeriti, ci sono stati e ci saranno sempre.

Allora perché parlarne ora, qui, in questo articolo, se esiste una sua ineluttabilità e dobbiamo farcene una ragione? Perché come in tutte le cose c’è modo e modo per fare le cose, esiste una via aperta e basata su rispetto e condivisione di operato ed una via più viscida, nascosta e strisciante, basata su bugia e disinformazione.

Come fare allora, come risolvere la cosa? Esistono delle leggi all’interno dei codici federali, si passa dal deferimento, all’esclusione ed espulsione, al pagamento di multe, ma poi come sempre quasi sempre si finisce a ‘tarallucci e vino’. Capiamoci non parliamo di certo di rapporti ormai vetusti e arrivati al capolinea, spesso il motivo del contendere si basa su atleti insoddisfatti, o meglio di genitori insoddisfatti, ma non siamo quì a sviscerarne i motivi, solo che è giusto dare delle basiche premesse su un discorso che va affrontato.

Come dovrebbero essere i rapporti tra le Società e come soprattutto tra i Tecnici, che poi inevitabilmente dovranno incontrarsi nei campi, nei bordi vasca, nelle competizioni in genere e quindi parlare tra loro, confrontarsi e poter crescere insieme? La risposta dovrebbe essere naturale: aperti e basati su rispetto e condivisione. Aperti nel senso di apertura mentale, pensare all’atleta e non al proprio tornaconto, rispetto del lavoro altrui e dei sacrifici che questo ha comportato, condivisione nel senso che l’atleta a questo punto dovrebbe diventare come una sorta di patrimonio comune e non un orticello personale.

Parlando poi di rispetto, scusatemi se insisto sui ruoli. Le Società dovrebbero fare le Società, fornire un servizio, il migliore possibile, dietro compenso, ai propri iscritti naturali; i tecnici facciano i tecnici (ops mi è scappata la minuscola), cioè mettano i propri atleti al centro della loro alta professionalità per farne uscire intanto uomini o donne e poi atleti, i migliori possibili, rispettando le regole federali, altrimenti che tipo di esempio possiamo essere per loro? I genitori facciano i genitori, si occupino dell’educazione generale, lasciando la alternativa ed infausta professione di talent scout (per sistemare la staffetta con il proprio figliolo), ad altre figure più qualificate, infine gli atleti siano atleti e non involontari ‘pupazzi’ in mano alle mire devianti di genitori, Tecnici e Società.

Anche perchè poi alla fine sapete bene cosa succederà, l’atleta ‘usato’ non come atleta ben presto si ritirerà o cambierà ogni anno casacca, il genitore a lungo andare perderà la stima e fiducia dei propri figli e dei loro colleghi genitori, i Tecnici dando un cattivo esempio non saranno ricordati per la loro maestria e professionalità per altre arti molto meno nobili e perderanno i loro atleti, infine le Società che si fanno complici e partecipi spesso di questa malaugurata frenesia ad avere il frutto dell’orticello altrui, perderanno tutto: atleti e i loro genitori, i Tecnici e la loro stessa Società…il gioco vale bene questa candela? Se sì, restiamo nella giungla , ma poi non lamentiamoci se di notte questa diventa pericolosa e da predatori si passa a prede! Rispettiamo i ruoli, rispettiamo gli altri se ne pretendiamo il rispetto ed il riconoscimento dalla comunità come brave persone.

Pubblicato da Redazione

Giornale regionale amatoriale sullo sport

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: