Djokovic perde la testa e scaglia la pallina contro un giudice che si accascia al suolo

Novak Djokovic è stato squalificato dagli Us Open per aver scagliato, in un gesto di stizza, una pallina verso i teloni, che però è rimbalzata su un giudice di linea donna, colpendola al collo, nel corso dell’incontro che stava giocando contro lo spagnolo Carreno Busta, valido per gli ottavi di finale. La donna si è accasciata al suolo e faticava a respirare, Djokovic è andato a sincerarsi delle sue condizioni, nel frattempo arbitri e supervisor si sono consultati e poi hanno preso la decisione di escludere il n.1 del mondo dal torneo. Soltanto altre due volte nella storia dei tornei del Grande Slam un giocatore era stato escluso per motivi disciplinari, o comportamentali che dir si voglia: prima del serbo era toccato a John McEnroe negli Australian Open del 1990 e a Stefan Koubek nell’Open di Francia del 2000. Il primo ruppe una racchetta, si avvicinò a una delle ‘guardalinee’ per discutere su una chiamata facendo rimbalzare minacciosamente una palla vicino alla faccia della ragazza e si fece sfuggire qualche parola di troppo durante l’incontro con lo svedese Pernfors. Koubek invece venne escluso dal Roland Garros per un gesto simile a quello di Djokovic: infatti venne squalificato per aver inavvertitamente colpito un raccattapalle con la racchetta, che invece avrebbe voluto scagliare verso la propria panchina. 

Pubblicato da Redazione

Giornale regionale amatoriale sullo sport

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: