Atletica:Parte da Caltavuturo il “Sicily Camp” progetto dedicato alla ricerca dei futuri campioni

Nato da un’idea di Giuseppe Giambrone, Tecnico Atletica Leggera ricalca l’esperienza del Tuscany Camp che dal 2014 ha formato i più grandi campioni a livello mondiale, selezionati tra i ragazzi africani.Già i primi risultati ottenuti da alcuni ragazzi di Caltavuturo.

Nel 2014 , grazie all’intuizione di Giuseppe Giambrone, nasce il Tuscany Camp, un progetto volto alla scoperta di talenti tra i ragazzini che vivono in Uganda e Burundi. “L’Uganda – ci racconta Giuseppe Giambrone – fino al quel momento, non esisteva nel panorama mondiale dell’atletica leggera, finalmente ,dopo quarant’anni di dominio di Kenya ed Etiopia, nel 2019 proprio l’Uganda ha raccolto due medaglie d’oro ai mondiali sia come nazione che individuale ai campionati mondiali di cross. Tutto questo grazie a questo progetto partito nel 2014 in accordo con la Federazione Ugandese, che ha permesso a Giambrone di scoprire questi ragazzini tra i villaggi locali. Un nome su tutti Jacob Kiplimo che oggi è l’atleta il più forte del panorama internazionale che, tra i vari titoli,ha anche registrato il record del mondo su strada nei 10 Km.

Jacob Kiplimo

L’idea del bravo e conosciuto Tecnico siciliano è quella di ripetere questa esperienza in Sicilia, partendo proprio dal suo paese, Caltavutro: “con il nome di Sicily Camp è partito questo progetto che intende ripetere lo stesso pricipio seguito in Africa.Una ricerca che tocca le scuole, i centri sportivi e tutto il tessuto sociale siciliano. Abbiamo già raccolto i primi frutti grazie a tre ragazzini, tutti di Caltavuturo, che stiamo seguendo da un po’, Vittore e Federica Borromini, Giuseppe Messina. Sono stati due mesi a Siena al Tuscany Camp ed hanno avuto la possibilità di vivere la realtà del Campo e di stare a stretto contatto con i più grandi campioni al mondo.Due mesi intensi che gli hanno permesso di maturare sia a livello umano che atletico. Sotto questo punto di vista i risultati conquistati sono di rilievo, Vittore Borromini nei 1000 mt pista ha ottenuto il primo posto Nazionale con un tempo importante di 2′.51, Federica e Giuseppe Messina sono i primi in sicilia in varie specialità che vanno dai 1000 ai 2000 mt ai 1200 siepi.

Periodicamente Giambrone scende in Sicilia per selezionare, anche attraverso specifiche segnalazioni, potenziali talenti “sarebbe auspicabile in coinvolgimento delle istituzioni locali a tutti i livelli. Il Sicily Camp è un’opportunità per promuovere l’atletica giovanile siciliana nella speranza di trovare e formare futuri campioni del domani“.

Stefano La Rosa

Pubblicato da Redazione

Giornale regionale amatoriale sullo sport

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: