Doping: Rilasciati i due arrestati e Quintana si difende

Sono stati rilasciati nella notte il medico e il massaggiatore fermati nei giorni scorsi su ordine della procura di Marsiglia nell’ambito di un’inchiesta su un sospetto uso di doping al Tour de France all’interno della Arkea-Samsic, team del campione colombiano Nairo Quintana. Secondo quanto reso noto da Dominique Laurens, procuratrice della Repubblica di Marsiglia, “l’indagine è ancora in corso“, e non sono esclusi sviluppi. I due membri dell’equipe medica di Arkéa-Samsic, portati al Tour da Quintana, erano in stato di fermo da lunedì, con l’accusa di “somministrazione e prescrizione ad un atleta, senza giustificazione medica, sostanza o metodo vietati nell’ambito di un evento sportivo“.
Diversi corridori della squadra sono stati anche “ascoltati senza sospetti”, ha specificato la signora Laurens ieri sera. Questi corridori, la cui identità non è stata confermata dall’ufficio del procuratore di Marsiglia, sono sospettati di aver trattenuto “senza giustificazione medicauna “sostanza o metodo proibito” che potrebbe essere servito come doping, nell’ambito del Tour. Secondo notizie riferite da diversi media francesi, l’indagine effettuata il 16 settembre a Méribel, ha preso di mira diversi corridori della Arkéa-Samsic, tra cui Dayer Quintana, fratello di Nairo

Sono un corridore pulito e nessuno mi accusa di doping: questo in sostanza quanto ha espresso in un comunicato il campione colombiano Nairo Quintana coinvolto, insieme con il fratello Dayer, in un’inchiesta su un possibile caso di doping al Tour de France. “La gendarmeria francese – scrive il ciclista, vincitore negli anni scorsi di un Giro d’Italia e di una Vuelta – ha effettuato un’operazione nell’hotel dove soggiornava la mia squadra a Meribel, dopo la fine della tappa del Tour. Quel giorno le autorità sono entrate nella mia stanza e hanno sequestrato integratori vitaminici perfettamente legali, anche se forse poco conosciuti alle autorità francesi. Questo è il motivo principale per cui ci vuole tempo prima che tutto ciò che è accaduto venga completamente chiarito

Pubblicato da Redazione

Giornale regionale amatoriale sullo sport

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: