Pubblico negli impianti, parere negativo del Comitato Tecnico Scientifico

Dopo l’ok delle Regioni all’aumento della capienza al 25% degli impianti, il Comitato tecnico scientifico frena sulle linee guida: prima vanno valutati gli effetti della ripresa delle scuole

Nessuna deroga all’apertura degli stadi, perché non ci sono le condizioni epidemiologiche. È questa, secondo un’anticipazione dell’Ansa, la linea che il Comitato tecnico scientifico ribadirà nella riunione in programma oggi a partire dalle 12 dopo l’approvazione delle linee guida da parte delle Regioni che prevedono un aumento della capienza al 25% degli impianti.

Secondo gli esperti, per poter rivedere le misure bisognerà attendere almeno la metà di ottobre, quando saranno più definiti gli effetti della riapertura delle scuole sull’andamento della curva del virus. Fino ad allora, dunque, non vanno cambiate le regole attuali che prevedono un massimo di mille spettatori per gli eventi all’aperto e di 200 al chiuso.

Pubblicato da Redazione

Giornale regionale amatoriale sullo sport

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: