Ronaldo positivo al Covid19. Il focolaio in nazionale

La notizia, anticipata dal giornale portoghese “A Bola”, è stata confermata dalla Federcalcio di Lisbona. Il fuoriclasse della Juve è in ritiro con la sua nazionale che domani affronta la Svezia

Cristiano Ronaldo è risultato positivo al coronavirus, asintomatico ma in isolamento. Dopo l’anticipazione del quotidiano portoghese “A Bola”, è arrivata la conferma da parte della Federcalcio lusitana con un comunicato. La portata mondiale della notizia ha di fatto generato un enorme flusso di accessi che ha reso irraggiungibile in pochi minuti il portale. Ronaldo non prenderà quindi parte alla partita di Nations League che il Portogallo giocherà domani sera contro la Svezia di Kulusevski.

Cristiano Ronaldo è il terzo calciatore positivo nel team portoghese dopo Josè Fonte del Lille, in isolamento da martedì scorso, e Anthony Lopes.
La positività di Ronaldo preoccupa la Federcalcio portoghese e i compagni di squadra dopo che ieri lo stesso portoghese aveva postato su Instagram una foto conviviale durante il pranzo in compagnia dei suoi compagni di nazionale. Al momento il conto di positivi è fermo a quota tre, ma nelle prossime ore si intensificherà l’attività di monitoraggio con ulteriori tamponi in programma dopo quelli effettuati questa mattina dopo la positività di Ronaldo. 

La trasferta in nazionale per Ronaldo era iniziata con l’abbandono dell’isolamento fiduciario della Juventus dopo la positività di due membri esterni. CR7 insieme ad altri sei bianconeri aveva lasciato il J Hotel imbarcandosi sul suo jet privato per raggiungere il Portogallo e rispondere alla convocazione di Fernando Santos. Già durante il lockdown, quando aveva raggiunto Madeira insieme alla famiglia, il cinque volte Pallone d’oro aveva scatenato le polemiche della stampa locale per gli allenamenti e i continui spostamenti per raggiungere il campo di Funchal. Al punto da costringere Pedro Ramos, responsabile politico della sanità a Madeira, ad affermare che “Ronaldo non ha alcun permesso speciale per allenarsi a ha diritto di farlo finché rispetta le regole come tutti i cittadini”.

Pubblicato da Redazione

Giornale regionale amatoriale sullo sport

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: