Campionati Italiani Assoluti di Nuoto: day 1

Qualificazione olimpica con record italiano per i giovani rampanti Thomas Ceccon e Benedetta Pilato

di Marco Mattia Conti

Prima giornata di gare a Riccione con oltre 400 atleti a contendersi i titoli italiani invernali e per qualcuno di loro anche un possibile pass per le Olimpiadi di Tokyo.

Nei 100 dorso maschili favoloso 52″84 (25″73+27″11) di Thomas Ceccon, record italiano e pass al decimo per le Olimpiadi, secondo Simone Sabbioni con 53″44 ad un solo decimo dal suo stesso precedente record italiano, terzo Cristopher Ciccarese in 53″92, in mattinata esordio per il ragusano Vincenzo Adamo, giovane diciassettenne della Nuoto Chiaramonte, che rompe gli indugi, ed il ghiaccio, con un buon 58″24 (27″91+30″33), 30° finale, pur presentatosi con 57″34, ma già sappiamo che la sua vera gara sono i 200 metri, specialità a lui più congeniale e dove gareggerà con le serie forti pomeridiane.

Nei 400 metri stile libero maschili, assenti Gabriele Detti e Marco De Tullio, già qualificati per le Olimpiadi, è il duecentista Matteo Ciampi che vince, in solitaria, in 3’47″57, secondo è Pietro Paolo Sarpe in 3’52″26, terzo Luca De Tullio in 3’52″53, quindi quarto è Lorenzo Galossi, solo 14 anni, al record italiano di categoria con 3’54″52 (era già suo in 3’57″24), al mattino si migliora il messinese Davide Marchello con 3’56″10, rispetto al 3’56″92 di presentazione.

Nei 200 metri stile libero femminili gara in surplace per Federica Pellegrini che si rituffa dopo il COVID-19 che l’ha tenuta ferma due settimane, prima in 1’57″58, seconda Antonietta Cesarano in 2’00″52 e terza Linda Caponi in 2’00″66.

Nei 100 metri rana maschili, già qualificato Nicolo Martinenghi ed assente il capitano della Nazionale Fabio Scozzoli, che vince in 59″31 con passaggio televisivo in 27″19, trentadue centesimi meno del suo passaggio per il record italiano che è di 58″75, secondo Andrea Castello in 1’00″63 e terzo Alessandro Pinzuti in 1’01″10.

Nei 100 metri rana femminili si prevedeva grande battaglia tra le tre favolose raniste che il mondo ci invidia, e così è stato con la vittoria di Benedetta Pilato in 1’06″02, (in foto durante le interviste di rito) pass per le olimpiadi e record italiano con passaggio ‘mostruoso’ ai 50 metri in 30″64, quasi un secondo meno del passaggio del vecchio record italiano di Martina Carraro, anche lei tre centesimi meno del suo passaggio e finale in 1’06″58 a soli 22 dal suo vecchio record, e un decimo dal pass per Tokyo, terza Arianna Castiglioni in 1’07″01.

Nei 100 farfalla maschili primo Matteo Rivolta ij 52″20 a poco più di un secondo dal tempo per le Olimpiadi, gara in progressione la sua, secondo Federico Burdisso in 52″31 e terzo Thomas Ceccon in 52″36, crolla nella vasca di ritorno il primatista italiano Piero Codia, dopo esser passato in testa ai 50 metri in 23″94, alla fine solo quinto. Al mattino ottimo 54″94 (26″04+28″90) di Andrea Facciolà, palermitano ventunenne della C.S.P. che si migliora dal 55″06 di presentazione, che chiuderà al 18° posto.

Nei 50 farfalla femminili, ricordiamo gara non olimpica, in luce Silvia Di Pietro prima in 26″54, seconda Elena Di Liddo in 26″75, terza Ilaria Bianchi in 26″91, tutte molto lontane anche dal record italiano della Di Pietro che è di 25″78.

Infine nei 50 metri stile libero assente Andrea Vergani, primatista italiano con 21″37, servirebbe 21″5 per andare a Tokyo, di scena molti centometristi che saggiano la loro condizione e tra questi sicuramente Alessandro Bori con 22″05, secondo Leonardo Deplano con 22″10 e terzo Alessandro Miressi 22″10.

Poco da dire nei 1500 metri stile libero femminili con una Martina Caramignoli, già qualificata per le Olimpiadi, che passeggia, dopo un mese di riabilitazione dal COVID, in 16’07″73.

A domani con il programma della seconda giornata che prevede i 100 farfalla femminili, i 200 farfalla maschili, i 100 dorso femminili, i 50 dorso maschili, i 400 misti femminili e maschili, i 100 stile libero femminili e maschili, i 50 rana e gli 800 metri stile libero.

Pubblicato da Redazione

Giornale regionale amatoriale sullo sport

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: