Aggiornate le FAQ del dipartimento per lo sport,cosa è consentito nella zona Arancione

Sono state aggiornate le FAQ del Dipartimento dello Sport della Presidenza del Consiglio. Di seguito riportiamo quelle relative quelle che interessano nel dettaglio anche l’attività ciclistica. Qual è la differenza tra attività dilettantistica e attività ludico-amatoriale?L’attività sportiva dilettantistica è svolta all’interno di una cornice organizzata e riconosciuta da enti sportivi (Federazioni sportive nazionali, Enti diContinua a leggere “Aggiornate le FAQ del dipartimento per lo sport,cosa è consentito nella zona Arancione”

Mobilità Palermo:Insediata la consulta delle biciclette

Insediata ufficialmente la Consulta delle Biciclette, l’Organo consultivo del Comune approvato nei mesi scorsi anche su proposta di diverse associazioni di ciclisti e per la promozione dell’uso della bicicletta.I 50 partecipanti alla Consulta, che avevano risposto ad un avviso pubblicato dal Comune a maggio, hanno eletto il portavoce ed il suo vice: si tratta diContinua a leggere “Mobilità Palermo:Insediata la consulta delle biciclette”

Selfie con la salma di Maradona, si cercano gli autori

Tre dipendenti dell’agenzia di pompe funebri Pinier diffondono in rete il macabro autoscatto. Uno è già stato individuato e licenziato Ripudio e indignazione in Argentina per un gesto macabro senza attenuanti. Tra la commozione e il dolore generati dalla scomparsa di Maradona, c’è chi ha pensato bene di scattarsi un selfie accanto alla sua salmaContinua a leggere “Selfie con la salma di Maradona, si cercano gli autori”

Riforma dello sport: Uisp “noi non ci arrendiamo”

Lettera aperta del presidente nazionale Manco dopo ok a decreti “Noi non ci arrendiamo”. Lettera aperta del presidente nazionale Uisp Vincenzo Manco, dopo l’approvazione dei cinque decreti in attuazione della legge delega 86/2019. “Oggi è un giorno buono per lo sport se pensiamo agli effetti che dispiegano i cinque decreti legislativi approvati dal Governo, inContinua a leggere “Riforma dello sport: Uisp “noi non ci arrendiamo””

Napoli piange il proprio idolo

In pieno centro, in piazza Municipio una sola voce: “Era il più grande di tutti”. Anche a Fuorigrotta, là dove si trova il San Paolo, suo tempio calcistico, ci sta chi si commuove. Subito i ricordi per le sue straordinarie giocate. E una donna, “questo 2020 è veramente l’anno peggiore”.  Una foto di Maradona cheContinua a leggere “Napoli piange il proprio idolo”

Bici in treno,adesso si può anche sugli Intercity!

Qualcosa si sta finalmente muovendo sotto il profilo della intermobilità urbana, e dell’agevolazione dei cicloviaggiatori impegnati in lunghi viaggi.Finalmente infatti Trenitalia rifacendosi a quanto succede nei più evoluti paesi europei, ha messo a disposizione dei viaggiatori un servizio che permette l’utilizzo degli intercity per il trasporto elle bici, senza che queste debbano essere smontate.Trenitalia haContinua a leggere “Bici in treno,adesso si può anche sugli Intercity!”

Riforma epocale per il settore Paralimpico

“Ad appena una settimana dalla giornata mondiale delle persone con disabilità del prossimo 3 dicembre, finalmente una bella notizia: gli atleti paralimpici, con l’adozione dei decreti di riforma dello sport, potranno accedere ai gruppi sportivi militari e ai corpi civili dello Stato. Sono orgogliosa del risultato ottenuto, nell’aprile 2019 ho infatti presentato una proposta diContinua a leggere “Riforma epocale per il settore Paralimpico”

Contributi aggiuntivi: Federazioni in rivolta”Criteri utilizzati poco trasparenti”

I 95 milioni di contributi integrativi alle federazioni sportive, rischiano di aprire un nuovo fronte all’interno dello sport italiano. Quaranta federazioni sono sul piede di guerra, pronte a firmare un documento condiviso per dire un secco “no”. Non ovviamente ai 95 milioni che Sport e Salute verserà loro. Ma sui criteri: “sono soldi pubblici èContinua a leggere “Contributi aggiuntivi: Federazioni in rivolta”Criteri utilizzati poco trasparenti””

Riforma dello sport, bocciato il Decreto più importante

Stop al decreto n.1 della riforma dello sport, quello che riguarda la governance, il più importante: bocciata la proposta del ministro Vincenzo Spadafora. Non è stato trovato l’accordo politico con i partiti di Maggioranza. Non sono stati risolti quindi i problemi con il Cio (in arrivo un’altra letterina…), i problemi del Coni (pianta organica, impianti,Continua a leggere “Riforma dello sport, bocciato il Decreto più importante”

Spadafora:Approvati in consiglio dei ministri 5 decreti della riforma

Approvati in Consiglio dei Ministri cinque decreti di riforma dello sport: le tutele per i lavoratori sportivi, il professionismo femminile, l’accesso degli atleti paralimpici nei gruppi sportivi militari e nei corpi civili dello Stato, l’abolizione del vincolo sportivo per i più giovani sostituito da un premio di formazione sono solo alcune delle norme che piùContinua a leggere “Spadafora:Approvati in consiglio dei ministri 5 decreti della riforma”